Asta 06/05/2019

IL 6 MAGGIO OROLOGI E GIOIELLI DEL XX SECOLO IN DUE ASTE DISTINTE PER FARAONE CASA D’ASTE

 

Una prestigiosa raccolta di gioielli e un ragguardevole assortimento di orologi meritano appuntamenti dedicati: il prossimo evento-asta di Faraone Casa d’Aste in programma per il 6 Maggio presso il Four Seasons Hotel di Milano, si sdoppia in modo da dare ai gioielli e agli 80 lotti di orologi i giusti e rispettivi spazi.

Due aste distinte in cui andranno sotto il martello dei diversi banditori i 323 lotti selezionati dalla casa d’aste meneghina davanti ad un pubblico principalmente composto da collezionisti e commercianti italiani e stranieri. Gioielli e orologi ai quali si affiancano, sempre in un percorso di diversificazione intrapreso dalla Maison, una serie di pezzi di fine argenteria Faraone e non, e di borse di marchi iconici come Hermes, Bulgari e Cartier.

Il mattino sarà la volta dell’importante selezione di orologi da polso, per la maggior parte del XX secolo, tra cui spiccano brand prestigiosi come Rolex, Patek Philippe, Vacheron Constantin e di nicchia come Carlo Ferrara, Cvstos, Tag Heuer davanti al giusto pubblico di estimatori, per poi passare nel pomeriggio alle due tornate di gioielli.

Nella sezione pomeridiana, brilleranno tra i vari lotti un diamante taglio marquise D Color VVS2 da 4,98 Ct. certificato GIA e tre anelli con zaffiri Burma non scaldati: uno da 7ct, uno da 4ct e infine l’ultimo con un taglio cabochon da 26 ct. Seguono come in una scala cromatica tre smeraldi colombiani rispettivamente montati su un anello in oro giallo da 14,84 ct, uno Faraone in oro bianco da 4 ct e un altro su un pendente da 16 ct, oltre a due solitari Bulgari con diamanti da 3 ct ciascuno.

Accanto a pezzi vintage di Tiffany, Van Cleef & Arpels, Cartier e cinque lotti con fili di perle naturali, che hanno dato grandi soddisfazioni nell’asta di novembre scorso raggiungendo valori da capogiro, spicca poi una spilla Buccellati con diamanti in oro giallo, una parure completa ed un paio di orecchini della medesima maison oltre ad una parure Pomellato anni 80 composta da collana, anello, orecchini e bracciale in oro bianco e giallo con diamanti. Segue una serie di gioielli Scavia anni 80’.

Nella parte orologi troviamo uno dei vintage più ricercati e desiderati dai collezionisti, il Rolex Explorer II (ref. 1655) di fine anni ‘70, soprannominato “Freccione” per la lancetta laccata arancione con finale a freccia per l’indicazione giorno-notte. Questo pezzo sarà sicuramente al centro di battaglie da parte degli estimatori del marchio coronato e non solo, da sempre attenti all’andamento delle sue quotazioni.

Nella categoria Rolex, un ricercato “Cioccolatone” (ref. 4645), cosi soprannominato vista la somiglianza della cassa quadrata con un cubo di cioccolato, non passerà certamente inosservato; un pezzo considerato dagli estimatori una rarità soprattutto in oro rosa, avendo la casa con la corona creato pochissimi orologi quadrati, che lo rende altamente desiderabile e sarà affiancato da un GMT Master II (ref. 16710) degli anni ‘90.

Seguirà un raro IWC Portugieser (ref. IW502307) in oro bianco anziché in classico acciaio, perpetuale con calendario annuale, fasi lunari con raffigurazione della luna vista dall’emisfero nord e riserva di carica e un raro orologio Zenith Crono anni ’70 e un Franck Muller Curvex Master Calendar solo tempo (ref. 6850), in oro rosa degli anni ’90.

La lista delle meraviglie poste all’incanto vanta poi una serie Jaeger-LeCoultre e di Cartier, sia vintage anni ‘60 che più contemporanei, oltre a modelli di marchi iconici come Breguet e Omega.

Completano la proposta di Faraone Casa d’Aste un Panerai Luminor ed un più recente e ricercato Tudor Heritage Montecarlo.

L’asta del 6 maggio, dedicata la mattina agli amanti degli orologi e il pomeriggio agli appassionati di gioielli, vedrà sicuramente affrontarsi fino all’ultimo rilancio collezionisti e commercianti italiani e stranieri per 320 lotti.

partecipa all’asta

Lotti